Published On: mer, set 19th, 2012

L’EDITORIALE – A parole sono buoni tutti…

di Marcello Valentino

Caro sindaco Pizzarotti, mi spieghi un po’ cosa sta succedendo? Come mai all’improvviso ti metti a twittare con la Gazzetta dicendo che è l’unico giornale che non ha travisato il tuo pensiero e poi addirittura la linki. Bella mossa, o no? Starà ai tuoi elettori dirlo. Comunque tu l’hai fatta. Ora c’è qualche altra domanda da farsi. E’ una strategia di avvicinamento o cosa? Ti ricordo che la Gazzetta era probernazzolissima. Ti ricordi quanti articoli e quante interviste gli ha concesso e quanto spazio su TvParma? Forse hai la memoria corta o forse ti ricordi benissimo, tant’è che forse vorresti prendere il suo posto se non l’hai già fatto. Ma comunque ho avvisaglie di sputare nel piatto in cui hai mangiato. Ricordati però che sei al servizio di chi ti ha eletto e che sei lì di passaggio come tutti i sindaci. Ora capisco che tutto è difficile, ma lo sapevi anche prima. Non è che uno fa di tutto per avere un posto di lavoro e poi dopo tre mesi è un po’ stanchino, dice. Oh, ammazza che fatica: “quasi quasi chiedo un aiutino…”. Il Palazzo sotto i miei occhi sembrava avesse assunto un aspetto diverso quando sei stato eletto. Oggi mi sembra che stia cominciando già a sbiadire un po’ e da porte aperte a tutti, piano piano qualcuna comincia a chiudersi. Vignali era maestro in questo. Porte chiuse, non ci ha mai concesso un’intervista. E tu ce la vuoi concedere un’intervista dopo le elezioni o non siamo più degni?!

I nostri lettori capiranno e poi a Parma tutti si sono resi conto che siamo l’alternativa più letta. Con tutte queste forme di comunicazione invisibile che ci sono in giro noi ci si vede molto bene quindi e’gioco facile leggerci. Veniamo al secondo punto. La tua ex rivale, Wally Bonvicini, ha fatto al Comune una richiesta legittima, cioè fare i conteggi sui conti che il Comune ha con le banche per vedere quanto esse devono restituire per l’ANATOCISMO. Lo scrivo in grande perchè ancora molta gente non sa ancora cosa sia (è semplicemente il ricalcolo degli interessi sugli interessi). E ti posso garantire, e questo lo sai certamente anche tu, che il debito scenderebbe di parecchio. Perchè le è stato risposto picche? cioè no. Ti ricordo che i conti del Comune sono pubblici e quindi a disposizione di qualsiasi cittadino. Quindi anche di Wally Bonvicini, o no? Ma i cittadini la sanno questa cosa dato che devono pagare loro il debito? Grillo la sa. Noi faremo in modo che si sappia. Intanto se vuoi risponderci, anche tramite Twitter, sarebbe un tuo dovere. E per un’intervista? Noi siamo pronti ma non proni. Ciao sindaco, buon lavoro. Nulla è facile: il lavoro è fatica. Vallo a chiedere a quelli dell’Ilva che lavorano agli altiforni rischiando il cancro. Eppure vogliono lavorare lo stesso anche dopo 35anni. Non come certi politici che non hanno mai fatto un cazzo. A parole sono buoni tutti.

Info sull'Autore

- Redattore di ZeroSette Settimanale. Mi piacciono i dischi, le foto, i registi, i marchingegni alla moda, le muse, gli artisti.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette