Published On: mer, lug 2nd, 2014

Piacentino: daini e caprioli condannati a morte

Piacentino daini e caprioli condannati

“Chiediamo alla Provincia di Piacenza di rendere noti quali metodi ecologici sono stati adottati, prima del via libera al piano di abbattimenti, per tenere sotto controllo le popolazioni di daini e di caprioli nel territorio provinciale. E di rendere note altresì le verifiche di inefficacia che l’Ispra stessa dovrebbe aver comunicato nel caso in questione. Ma chiediamo soprattutto di porre fine a questa inutile, crudele, assurda strage”. Così l’Ente Nazionale Protezione Animali si è espresso sull’inaccettabile massacro di animali selvatici, disposto questa volta dalla Provincia di Piacenza. Daini e caprioli, ma anche altri animali selvatici, vengono accusati senza alcun riscontro scientifico di essere in sovrannumero e di causare danni all’agricoltura ed incidenti stradali. Eppure continuano ad essere allevati in aziende private per essere reimmessi sul territorio a fini venatori. “Visti i totali fallimenti e i danni arrecati dalle politiche di ripopolamenti e di allevamenti a fini venatori – continua E.N.P.A. – sarebbe ora di cambiare ricetta: fermare le reimmissioni, vietare l’allevamento di ungulati, mettere in sicurezza delle strade con dossi artificiali antivelocità, visto che a causare gli incidenti sono gli automobilisti che non rispettano i limiti e adottare una politica basata sulla gestione delle specie a livello scientifico, e non per compiacere le doppiette”.

Giada Bertini

Info sull'Autore

-

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette