Published On: gio, nov 6th, 2014

Sassofono protagonista alla Casa della Musica per Traiettorie 2014

Traiettorie14_img
È uno dei maggiori sassofonisti del repertorio contemporaneo il protagonista della serata che l’8 novembre alle ore 20:30 alla Casa della Musica, nell’ottavo concerto dalla rassegna internazionale di musica moderna e contemporanea Traiettorie, celebra il centosettantesimo anniversario dal debutto pubblico del sassofono, avvenuto all’Esposizione industriale di Parigi del 1844: Claude Delangle, solista per anni di Ensemble intercontemporain e docente della più ambita classe di sassofono al mondo, quella del Conservatorio di Parigi. In questo, che è il suo debutto a Traiettorie, Delangle porta cinque pezzi, fra i quali due freschissimi, realizzati quest’anno e qui presentati in prima italiana, di autori pressoché coetanei, il francese Bruno Mantovani (classe 1974) e il cileno José Miguel Fernández (1973). Nel programma i brani sono preceduti da una creazione recente di Marco Stroppa, …of Silence del 2007, che sfrutta il live electronics per costruire una situazione poetica e d’insinuante impatto emotivo sulla traccia di una poesia del 1925 di Edward Estlin Cummings, che descrive la lenta emersione dell’alba dalle tenebre.

In questo pezzo, come in quello di Fernández, l’elettronica entra in sfida col timbro del sassofono, che già di suo si propone in termini singolari e a tratti molto vicini a quelli di una trasformazione elettroacustica. Ed è un risultato che in alcuni momenti sembra concretizzarsi anche nel più celebre pezzo per sassofono solo uscito da penna contemporanea, Sequenza VIIb di Luciano Berio, trascrizione che nel 1993 Berio fece, proprio insieme a Delangle, della sua Sequenza VII per oboe. Brano impegnativissimo per l’interprete, come tutte le Sequenze di Berio, ma anche uno dei classici irrinunciabili in molti programmi di Delangle. A completare la serata Delangle eseguirà alcuni dei sei pezzi per sax contralto di Babioles, scritto da Marc Monnet appena un anno prima della Sequenza per sax soprano di Berio, ma da questa totalmente differente, per impatto teatrale, esuberanza allucinata, enfasi inventiva, che ne fanno quasi un simbolo di quel decennio problematico che furono gli anni Novanta del secolo scorso.

 

Il programma

 

Sabato 8 novembre 2014

Casa della Musica, ore 20:30

 

Claude Delangle, sassofono

 

Marco Stroppa, regia del suono

José Miguel Fernández, regia del suono

 

Luciano Berio (1925-2003)

Sequenza VIIb (1969)

Revisione di Claude Delangle (1993)

per sassofono soprano

Info sull'Autore

-

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette