Published On: dom, giu 22nd, 2014

Pianeta Baobab – #1 La scuola nell’era dei baobab

Inauguriamo “Pianeta Baobab” parlando del tema fulcro della vita del suo pubblico, che sono i ragazzi: la scuola.

Come spesso avviene quando si da vita ad un progetto, la sua realizzazione non riesce a rispecchiare fedelmente le linee marcate sulla carta, i pensieri maturati dai suoi ideatori. La scuola pubblica nasce con determinati scopi, e nella forma rappresenta forse l’apice delle funzionalità dello Stato Sociale. La sostanza, tuttavia, ciò che la scuola effettivamente è, solleva spesso dibatitti e discussioni, che non sempre seguono direttrici lusinghiere.
Tentiamo di capire cosa va e cosa non va, nelle nostre istituzioni scolastiche, parlando con due ragazzi parmigiani: Matteo Broso è rappresentante d’istituto del più popoloso liceo di Parma, il Marconi; Pietro Robuschi invece, che ora studia economia all’università, ha avuto un’esperienza di studio in Danimarca per 10 mesi, quando ancora frequentava il liceo. Il confronto tra le parole di entrambi può essere fondamentale per riflettere sul ruolo della scuola pubblica italiana.
Questa settimana, sul sito di ZeroSette News, troverete la prima puntata di Pianeta Baobab, intitolata “La scuola nell’era dei baobab”. Seguiteci anche sui social network: mettete mi piace alle pagine facebook “Redazione Zerosette” e “Pianeta Baobab”, per essere sempre aggiornati sulle novità e sulle ultime pubblicazioni. Seguite anche l’account twitter @pianetabaobab.
Buona visione!

Info sull'Autore

- E’ nato nel 1994 e studia Scienze Politiche all' Università di Bologna. Ha ideato e realizzato “Pianeta Baobab”, rubrica web-televisiva dedicata ai giovani coinvolti nel sociale. Per Lulu Press ha pubblicato “Libero video in libero stato”, e-book sulla libertà d’informazione televisiva in Italia.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette