Published On: mer, mag 24th, 2017

Il vocabolario del dialetto parmigiano trova casa al museo del Parma Calcio

Share This
Tags

di MARCELLO VALENTINO – Nei giorni scorsi il vocabolario della lingua parmigiana (alias dialetto) è stato collocato all’interno del museo del Parma Calcio riposto naturalmente nel suo leggio detto RIGOLETTO a disposizione di tutti i tifosi (e non) per essere consultato e comprato. Questo importante risultato è stato ottenuto grazie soprattutto alla proprietà e alla dirigenza del Parma Calcio, alla loro grande sensibilità, all’attaccamento che hanno sempre dimostrato verso la squadra e tutti i tifosi che l’hanno sempre sostenuta nel nuovo e difficile percorso che sta affrontando. Un grazie particolare al dott. Mattia Pin con il quale abbiamo avviato e concluso l’accordo. Da oggi tutti i parmigiani hanno  un altro punto molto importante dove consultare, comprare e vincere (con i prossimi indovinelli) il vocabolario della lingua parmigiana nell’edizione più prestigiosa, oppure comprarlo nelle altre versioni più economiche. Come vi avevo già accennato, la prima copia è stata vinta da un parmigiano, il Sig. Cavalli Pericle, residente a Newyork e di passaggio a Parma, che lo ha gentilmente donato al circolo “Aquila Longhi” di cui era stato un vecchio socio e dov’è a disposizione di tutti per essere consultato. La seconda copia sta per essere assegnata al nuovo  vincitore, la terza… potresti vincerla tu partecipando al prossimo indovinello! Di seguito riportiamo tutti i punti dove potete consultare il vocabolario o comprare la vostra edizione preferita e trovare pubblicato il nuovo indovinello in dialetto parmigiano (per provare a vincere l’edizione più prestigiosa, per ora non in vendita, del valore di ben trecento euro). Provare non costa nulla, potreste essere il prossimo fortunato. Di cos’altro vogliamo parlare? Forse dello scandalo sulla sanità a Parma? Quello che è stato scoperto è solo la punta dell’iceberg, il resto del marcio è ben nascosto e protetto da una fitta rete di connivenza dove tutti sanno tutto ma nessuno ha convenienza a parlare. Bisogna indagare a fondo, non fermarsi all’apparenza, bisogna scavare, infiltrarsi, intercettare per scoprire i misteri della nostra sanità, che come una vera rete mafiosa tiene sotto scacco il sistema pubblico e ne fa una vacca da mungere che produce latte in quantità a spese della comunità. Di chi altro vogliamo parlare? No, per favore no, dei candidati sindaci no, basta, per carità, sono alla nausea, preferisco un boccone avvelenato che naturalmente non mangerò: se qualcuno vuole accomodarsi è suo. Buona fortuna con il prossimo indovinello e… distriamoci un po’.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette