Published On: lun, giu 19th, 2017

Appuntamenti della settimana alla libreria Voltapagina

Share This
Tags

Doppio appuntamento settimanale alla libreria Voltapagina. Si comincia giovedì 22 giugno alle ore 18:30 quando Gino Marchitelli presenterà “QVIMERA“, un noir sul malaffare, sui legami malati tra politica, imprenditoria e mafia che unisce e rende intoccabili uomini molto potenti. A moderare l’incontro lo scrittore Valerio Varesi.
Venerdì 23 giugno sarà invece la volta di un incontro dedicato alla storia. Alle 18:30 verrà infatti presentato “Comunisti contro Stalin. Il massacro di una generazione” di Pierre Broué (Ac Editoriale). L’evento, organizzato da Sinistra Classe Rivoluzione, sarà moderato da Francesco Giliani, curatore dell’edizione italiana e docente di Storia.

SU “QVIMERA“:

“Dal mondo dell’edilizia emerge il torbido intreccio tra potere politico, affari e la malavita organizzata. Tutti sanno ma nessuno osa parlare. Legalità e sicurezza sono parole sconosciute nei cantieri edili, dove si assiste al triste rituale, quotidiano, di abusi, incidenti e morti sul lavoro. Lo squallido sfruttamento degli extracomunitari, carne da macello per affaristi e caporali senza scrupoli. La miseria di vite ai margini.
Uno spaccato terribile della nostra società, un ” j’accuse” formidabile verso un mondo di “intoccabili” che sono tra i veri responsabili della rovina e del dissesto morale e finanziario del nostro Paese.
Minacce, intimidazioni, sfruttamento, ricatto, paura… questo è lo scenario nel quale il commissario Matteo Lorenzi dovrà indagare per scoprire chi è l’autore della scia di sangue che copre i cantieri della periferia milanese…
Ma è uno solo l’assassino o ci troviamo di fronte a più menti perverse?
Matteo incontrerà di nuovo Cristina sul suo cammino?
Ritroveranno l’amore sospeso?
Che ruolo hanno Lisbona e il Portogallo nell’intera vicenda?
Perché l’assassino lascia quelle fotografie come “firma” dei delitti?
La ‘ndrangheta è davvero così potente?
In uno scenario duro, oscuro, sconosciuto alla gente comune, il commissario dovrà svelare la vera identità del male che si nasconde, dietro il perbenismo di facciata, di una società alto borghese vigliacca e complice del malaffare politico ed economico.
Le indagini verranno ostacolate da politici e potenti uomini d’affari.
Nella tranquilla cittadina di Bobbio, sull’appennino piacentino, forse esiste la chiave per risolvere la difficile indagine…”

SU “COMUNISTI CONTRO STALIN“:

“Comunisti contro Stalin. Il massacro di una generazione” è l’ultimo capolavoro scritto dallo storico marxista Pierre Broué nel 2003, sulla base del materiale appena reso disponibile negli archivi sovietici. È un lavoro unico a livello internazionale e fino ad oggi inedito in Italia e reso disponibile dall’AC Editoriale, casa editrice di Sinistra Classe Rivoluzione.
Propone un quadro approfondito del terribile massacro che fu necessario a Stalin per consolidare il suo regime burocratico e poliziesco e liquidare le conquiste politiche dell’Ottobre passando sui cadaveri del “partito di Lenin”.
Lo scopo dichiarato di Broué è stato quello di dar voce a quei tanti comunisti che furono messi a tacere dalla macchina di morte di Stalin.”Sono anni che vorrei parlare di queste migliaia di donne e di uomini, di vecchi e di bambini, che sono stati fucilati a migliaia. Mostrarli per come hanno vissuto, pensato, amato, sofferto. Dire chi erano, prima, durante e dopo il loro calvario. Farli, se possibile, rivivere”.
Il libro è costruito attorno alle biografie di 700 militanti dell’Opposizione di Sinistra e di altre correnti anti-staliniste in URSS e racconta la storia della lotta, della persecuzione e dell’uccisione di questi combattenti rivoluzionari senza nome.
L’indice biografico in appendice al testo è un’ulteriore testimonianza dello scrupolo filologico col quale è stata condotta la ricerca.




Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette