Published On: mer, ott 11th, 2017

18 ragazzi del Servizio civile volontario inizieranno il loro percorso all’interno di progetti presentati dall’Amministrazione Comunale

Share This
Tags

 

Questa mattina in Sala del Consiglio sono stati ricevuti dall’assessora al Welfare Laura Rossi, dall’assessore alla Cultura Michele Guerra, dal Presidente del consiglio Alessandro Tassi Carbone e dal consigliere Leonardo Spadi, i diciotto ragazzi del Servizio civile volontario che inizieranno la loro attività all’interno del Comune di Parma.

I volontari hanno un’età compresa fra 18 e 28 anni e per 12 mesi saranno inseriti in tre percorsi che sono stati selezionati e finanziati all’interno del bando nazionale di Servizio civile volontario.

L’assessore Michele Guerra ha dato il benvenuto ai ragazzi: “Il vostro impegno andrà a beneficio di tutta la comunità, avete scelto di essere promotori di azioni positive che avranno come protagonisti i giovani e ne siamo davvero orgogliosi. L’Amministrazione e la città hanno bisogno dell’energia e dell’entusiasmo dei ragazzi; nel Servizio civile vi viene chiesto di essere responsabili del compito che vi sarà affidato, abbiamo quindi molta fiducia in voi e in ciò che andrete a realizzare”.

L’assessora Laura Rossi ha salutato e ringraziato i giovani presenti: “ Avervi nei nostri servizi è una ricchezza importante, la scelta che avete fatto non è scontata, siete stati coraggiosi e vi sosterremo in tutto il vostro percorso di crescita professionale e personale”.

Alessandro Tassi Carboni e il consigliere Leonardo Spadi hanno consegnato ai ragazzi una copia della Costituzione Italiana ed hanno augurato ai volontari che il percorso che stanno per intraprendere possa essere anche fonte di soddisfazione.

I ragazzi avranno un impegno totale di 1400 ore e, dopo un periodo di formazione, potranno iniziare a svolgere le specifiche attività previste all’interno di tre progetti, due in ambito sociale ed uno in ambito culturale. 

I progetti di Servizio Civile Volontario:

 

Non è mai troppo hardware. Le biblioteche per il superamento del divario digitale e la crescita culturale dei cittadini” vedrà i quattro volontaripresso la Biblioteca Civica e saranno impegnati in attività di formazione educativa e di promozione culturale. Questo progetto intende portare avanti un percorso di alfabetizzazione digitale attraverso la diffusione delle competenze e delle abilità informatiche a quelle fasce di pubblico che, per anagrafica o proprie peculiarità, si sentono escluse dalle nuove tecnologie e risultano incapaci di accedere ai sempre più numerosi servizi on-line.

La Biblioteca Civica del Comune ha deciso di incentrare questo importante progetto sui giovani data la loro naturale propensione a porsi come perfetti mediatori e promotori del sapere tecnologico e informatico. Ai quattro volontari sarà affidata l’assistenza del pubblico del Punto Servizio Digitale: uno sportello polifunzionale, situato all’interno della Biblioteca Civica, aperto al pubblico al fine di ampliare e facilitare la conoscenza e la fruizione dei servizi digitali delle biblioteche e del territorio.

“Scuola e molto altro…diventare grandi insieme si può” avrà quattro volontari impegnati in attività di supporto ai ragazzi e alle ragazze con disabilità lieve-media all’interno delle strutture scolastiche ed extrascolatiche.

L’obiettivo di questo progetto è migliorare la qualità dell’integrazione scolastica e sociale degli adolescenti con disabilità attraverso affiancamenti mirati volti a stimolare processi di autonomia e tenuta relazionale.

 

Players. Attori della Comunità” vedrà dieci volontari impegnati a supporto di diverse attività/ progetti nell’area di assistenza minori: due faranno parte del progetto progetto “A casa con sostegno” che sostiene le famiglie di bambini e ragazzi con disabilità, quattro volontari lavoreranno in collaborazione con i Poli Sociali Territoriali ed altri quattro saranno presso il “Centro per le famiglie” attivi su interventi di sostegno alle famiglie fragili e su progetti di sviluppo di comunità.

Accogliere 18 volontari è un ulteriore impegno da parte del Comune di Parma, nella direzione di incrociare i bisogni della Comunità con l’occasione formativa per i giovani. Negli ultimi 3 anni, infatti, l’Ente ha accolto più di 50 ragazzi in progetti di servizio civile nazionale e regionale.

Per informazioni rivolgersi al Centro per le Famiglie Tel. 0521386056 – e-mail a serviziocivile@comune.parma.it o consultare il sul sito del Comune di Parma www.comune.parma.it/serviziocivile .

 

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette