Published On: ven, ott 20th, 2017

Como, 3 bimbe morte nella casa incendiata dal padre

Share This
Tags

Dramma della follia per un marocchino di 49 anni che poi si uccide. La famiglia era seguita dai servizi sociali

Tragedia familiare a Como: un uomo di nazionalità marocchina di 49 anni avrebbe volontariamente appiccato il fuoco all’abitazione in cui viveva con quattro bimbe di età compresa tra i 3 e i 12 anni. Poi si sarebbe ucciso. Per le ustioni e le intossicazioni riportate nel rogo, tre delle quattro bambine sono morte successivamente in ospedale, mentre la quarta, ricoverata a Cantù, resta in gravissime condizioni.

Si è salvata la moglie del marocchino, una donna di cui non è ancora stata resa nota l’età. Si sa solo che la donna ultimamente era stata ricoverata in una struttura di Como per problemi psichiatrici. Da tempo la famiglia era seguita a Como dai servizi sociali.

Inspiegabili al momento le ragioni del gesto. Il 118 e i Vigili del fuoco, intervenuti nell’abitazione all’ultimo piano di una palazzina di San Fermo della Battaglia, avrebbero trovato l’appartamento invaso dal fumo, e masserizie accatastate all’ingresso. Le bambine, soccorse immediatamente, sono state portate in tre ospedali diversi: due all’ospedale Sant’Anna di Como, una al Valduce di Como, la quarta all’ospedale di Cantù.

 

fonte ansa

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette