Published On: mar, dic 19th, 2017

Inaugurata la nuova Piazza a Vicofertile

Share This
Tags

Più fruibile, verde e sicura dopo i lavori di riqualificazione

Si sono conclusi i lavori di riqualificazione di piazza delle Terramare a Vicofertile, che è stata inaugurata oggi e restituita ai cittadini più sicura e verde, con un aumento di parcheggi, un ampliamento del marciapiede e un miglioramento degli spazi aggregativi nell’ottica di recuperare l’area pubblica anche come luogo di socialità e ritrovo. 

 

Alla cerimonia del taglio del nastro hanno preso parte il sindaco, Federico Pizzarotti; l’assessore ai Lavori Pubblici, Michele Alinovi; i progettisti; i tecnici di Parma Infrastrutture Spa Albino Carpi, Matteo Mochi e Gianluca Giovati; il consigliere comunale Davide Graziani, il presidente di Avis di San Pancrazio Paolo Bocci, il presidente di Acer Parma Bruno Mambriani, i rappresentanti del circolo “La Lanterna” ed i bambini della classe 3 ^ A della scuola di Vicofertile con la dirigente scolastica Alessandra Melej. La benedizione è stata impartita dal parroco di Vicofertile, Paul Isaac.

Inauguriamo oggi una piazza riqualificata – ha spiegato il sindaco Federico Pizzarotti – che deve essere prima di tutto luogo di socialità e che testimonia l’impegno dell’Amministrazione a favore delle frazioni: da San Prospero a Corcagnano, da Vicofertile e Vigatto sono diversi i progetti in corso”. Il primo cittadino ha manifestato l’auspicio che vi sia rispetto da parte di tutti verso la nuova piazza che deve “essere considerata come casa propria, non danneggiata, quindi, né vandalizzata, ma rispettata”.

L’assessore ai Lavori Pubblici, Michele Alinovi, ha ringraziato tutti coloro che, a vario titolo, hanno concorso alla riqualificazione della piazza, a partire dai progettisti che hanno reso possibile la realizzazione di “uno spazio bello e funzionale in cui la comunità di Vicofertile potrà esprimere le proprie potenzialità”. Un grazie da parte dell’assessore è andato ai tecnici di Parma Infrastrutture Spa ed alla comunità di Vicofertile ed ai commercianti che hanno convissuto con il cantiere. Ringraziamenti sono stati fatti anche ai rappresentati del circolo “La Lanterna”, che, assieme alla parrocchia, rappresenta uno dei punti di riferimento della frazione.

Il progetto, promosso dall’Assessorato ai Lavori Pubblici guidato da Michele Alinovi, ha dato seguito alle richieste emerse dai vari incontri che l’Amministrazione ha avuto con i residenti. La piazza fa parte degli interventi programmati dal Comune volti alla riqualificazione degli spazi pubblici delle periferie e delle frazioni.

Per i lavori, progettati dagli architetti Caterina Taraschi e Luigi Di Todaro, diretti dal Responsabile Unico del Procedimento, Matteo Mochi, di Parma Infrastrutture Spa e assegnati alla ditta Caivano Group srl, l’Amministrazione Comunale ha investito 350 mila euro.

L’obiettivo è stato quello di creare uno spazio votato alla socialità, con più verde, senza sacrificare i parcheggi (in modo da migliorare le opportunità di sosta dei genitori che accompagnano i figli alla scuola primaria del paese), attraverso una migliore riorganizzazione degli spazi, rendendo, al contempo, la piazza più accogliente, funzionale e sicura.

Il progetto ha tenuto conto dei rilievi che erano emersi da parte dei residenti ed ha previsto l’aumento di posti auto: in tutto, nella piazza, ce ne sono ora 65. In più il progetto ha tenuto conto della richiesta di realizzare una barriera – filtro tra la nuova piazza Terramare e il tratto di via Martiri della Liberazione in quella zona, al fine di migliorare la sicurezza dei pedoni e dei bambini e giovani che frequenteranno la piazza.

A questo scopo sono stati inoltre migliorati gli impianti di illuminazione già esistenti e ne sono stati installati di nuovi, sia nella piazza che nel parcheggio.

Il progetto si è posto, come obiettivo prioritario, il recupero dello spazio pubblico come luogo di ritrovo e aggregazione, non solo per gli abitanti di Vicofertile ma anche per chi percorre la strada che si trova sul percorso della via Francigena.

L’intervento ha previsto il recupero dell’area attestante la piazza pavimentata, prima destinata a parcheggio, in parte a verde pubblico, in parte a piazza, con ridisegno e rifacimento della pavimentazione; il marciapiede pedonale è stato ampliato e si è provveduto al rifacimento delle aree adibite a parcheggio con nuovo ridisegno degli spazi di manovra. La socializzazione viene inoltre favorita dalla realizzazione di una pensilina e dalla posa di elementi di arredo fissi, con panchine, in parte collocate al centro della piazza (all’ombra di qualche nuova pianta di medio fusto) e sotto la pensilina, in parte inserite in una piccola nuova zona verde a lato della piazza vera e propria. La piazza è incorniciata da un terrapieno con seduta integrata, la cui struttura in cemento armato a vista, è stata riempita con terreno per permettere la messa a dimora di piante. Si è proceduto inoltre alla risistemazione dell’area verde destinata al gioco bimbi, con l’abbattimento parziale della mura in cemento armato e la creazione di un percorso di collegamento tra l’area in oggetto e la piazza con la ridefinizione di una nuova zona per il gioco libero.

 

Info sull'Autore

-

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette