Published On: mer, gen 31st, 2018

Il peggio deve ancora venire

Share This
Tags

di MARCELLO VALENTINO – Cercare di capire che cosa spinga l’uomo a comportarsi nel modo in cui si comporta è scioccante per un analista. Il fatto che l’uomo lotti e attacchi se stesso per portarsi all’estinzione non ha nulla di razionale. Eppure se ci guardiamo intorno… ci rendiamo conto che tutti i giorni l’uomo non fa che questo. Quando si viene colpiti da vicino da una malattia come il cancro, quando ti rendi conto, e non per sentito dire, che il cancro è là, dentro ad una persona cara, familiare, amica, quando te lo senti dentro, quando vedi e senti che esiste, allora tutto cambia. Cambia la vita stessa, perché tutto appare diverso, ed è diverso, talmente diverso che ti chiedi mille volte perché e da dove caspita sia arrivato. Oggi siamo a un passo dalla nostra fine, ci siamo talmente vicini che nessuno di noi se ne rende veramente conto, e ucciderci a vicenda quotidianamente è quasi la normalità. Piccolissimi esseri, d’improvviso diventati grandi solo per caso, dettano l’agenda della vita, senza accorgersi che è poi anche la loro. Presidenti e dittatori che giocano a chi ha il bottone più grosso, bianchi e neri, rossi e gialli, verdi e blu, ormai non si distinguono più i colori, e tutti si combattono, gli uni contro gli altri, per raggiungere un fine che è la fine. Il silenzio assenso arriverà ad un punto che non sarà più tollerato, ma a tutto si può dare un termine, anche alla politica suicida. Novantotto simboli politici sono stati presentati in Italia, novantotto per difetto; fra un po’ ci saranno più politici che cittadini, ormai ognuno vota per se stesso, d’altronde lo si fa già in tutti i bar. Ma voi pensate mai per un attimo ad Hiroshima e Nagasaki? a quel momento… e a tutta quella gente che in un secondo sparì dalla faccia della terra? Cosa dite? Possiamo pensare che tutto questo possa ripetersi? Oggi viviamo in un MONDO totalmente avvelenato da NOI, mangiamo cibo avvelenato da NOI, beviamo acqua avvelenata da NOI, respiriamo aria avvelenata da NOI, parliamo una lingua avvelenata da NOI, perché NOI stessi siamo avvelenati da NOI stessi. Tutti siamo contro tutti e questo è il risultato. Trump è contro Kim, Putin è contro il suo stesso popolo, i grandi produttori di pasta, già condannati per la terza volta dal tribunale di Roma, dicono che senza micotossine la pasta costerebbe più cara, ma la vita è una cosa che si può svendere? ed ha un prezzo? Siamo arrivati fin qua senza farci alcuna domanda e andremo ancora avanti, tanto chi ci può fermare se non lo facciamo nemmeno noi? Scusate il messaggio poco rassicurante, ma è poco rassicurante tutto ciò che ci circonda, compreso quel giudice che diede ragione a IREN senza leggere una sola riga degli incartamenti. E COSÌ FU COSTRUITO L’INCENERITORE DI PARMA CON UNA SENTENZA FALSA. MA QUESTA È UN’ALTRA STORIA CHE PRESTO LEGGERETE, UNA STORIA DI MERDA. MA NON PENSATECI TANTO… O SÌ? IL PEGGIO DEVE ANCORA VENIRE.

Info sull'Autore

-

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette