Published On: ven, apr 6th, 2018

Europa League: la Lazio soffre poi dilaga, 4-2 al Salisburgo

Share This
Tags

Austriaci piegati da un poker di gol, all’Olimpico finisce 4-2 Gli altri risultati: Arsenal-CSKA 4-1, Atletico Madrid-Sporting 2-0 e Lipsia-Marsiglia 1-0

Simone Inzaghi festeggia i 42 anni con una vittoria vietata ai deboli di cuore. La fama di squadra difficile da affrontare che aveva preceduto il Salisburgo non è usurpata, al di là di quel che potrebbe lascia immaginare il 4-2 finale. Arrivati all’Olimpico imbattuti da 35 incontri tra campionato e Coppe, gli austriaci si sono rivelati davvero assai coriacei e scorbutici. Pressing asfissiante, raddoppi continui, tanto possesso, palleggio prevalentemente ad un solo tocco. L’11 messo in campo dal tedesco Marco Rose è stata una bestia difficile da damare, anche se a scorrere i nomi dei titolari si fatica a riconoscerne qualcuno. Basti dire che in Europa il Salisburgo non perdeva da 19 partite (11 vittorie e 8 pareggi). Questo è il primo ko dopo 10 partite esterne senza sconfitte.

Inzaghi :”Lazio meritava risultato più ampio” - “Per quello che si è visto in campo, potevamo portare a casa anche un risultato migliore. Abbiamo avuto tante occasioni e potevano fare un gol in più. Loro sono una squadra forte e i ragazzi hanno capito che non era semplice. Il ritorno a Salisburgo sarà difficile perchè abbiamo preso due gol e loro in quello stadio sono ancora più forti. Dovremo affrontare la gara nel modo giusto”. Così l’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi, ai microfoni di Sky Sport. “E’ stati giusto esultare alla fine con i nostri tifosi, sono stati un uomo in più – ha aggiunto Inzaghi -, dopo quel rigore che non c’era e dopo il 2-2 non era semplice. Per fortuna posso contare sulla grande disponibilità dei giocatori e speravo in una bella prestazione nonostante le tante partite giocate finora. Il gruppo deve continuare a lavorare così, è stata una bella serata ma non possiamo ancora festeggiare. Domenica abbiamo una partita importante a Udine, poi il ritorno a Salisburgo e quindi il derby, ma io sono fiducioso”.

Gli altri risultati :
Lazio-Salisburgo 4-2 (Lulic,Berisha, Parolo, Minamino, Anderson, Immobile)
Arsenal-CSKA 4-1 (Ramsey-Golovin, Lacazette, Ramsey, Lacazette)
Atletico Madrid-Sporting 2-0 (Koke, Griezmann)
Lipsia-Marsiglia 1-0 (Werner)

I gol 

Lazio-Red Bull Salisburgo 4-2:
 al 31′ del st, assist di Lucas Leiva dalla trequarti che innesca Immobile, freddo nel battere Walke.
Lazio-Red Bull Salisburgo 3-2: 
al 29′ del st, grandissimo gol di Felipe Anderson, al termine di un’azione solitaria in velocità
Lazio-R.B. Salisburgo 2-2: 
27′ st, pareggio del giapponese Minamino, appena entrato, lasciato colpevolmente solo dai biancocelesti.
Lazio-Red Bull Salisburgo 2-1: 
al 4′ del st, gran palla di Luis Alberto per Parolo, che realizza con un prezioso colpo di tacco.
Lazio-R.B.Salisburgo 1-1:
 30′ pt, Berisha trasforma rigore concesso con severità’ dall’arbitro per presunto fallo di mano di Basta
Lazio-Red Bull Salisburgo 1-0
: all’8′ pt, cross basso di Basta da destra, irrompe Lulic che di piatto trova il diagonale vincente.

Biancocelesti in campo con Strakosha, Luiz Felipe, De Vrij, Radu, Basta, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic, Luis Alberto, Immobile

Info sull'Autore

-

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette