Published On: mer, apr 11th, 2018

LO SCIVOLO DELLE EMOZIONI: CARICA, TENSIONE ED ESPRESSIONE!

Share This
Tags

I bambini hanno una vita emotiva ricca e debordante perché il loro cervello è in piena costruzione. Per incanalare questa energia e perché la vita insieme al proprio figlio sia una fonte di gioia e benessere quotidiano, è importante coltivare e allenare la sua “Intelligenza Emotiva”. Si tratta di un’intelligenza del cuore che da adulto gli garantirà il successo professionale e un’esistenza felice e appagante. “L’Intelligenza emotiva” è l’intelligenza del cuore ed è quella capacità di:
-regolare le proprie reazioni emotive;
-identificare ciò che si prova;
-saperlo formulare;
-comprenderne l’origine;
Significa smettere di arrabbiarsi con chi non ci ha fatto niente solo perché non si riesce ad affrontare chi ci ha davvero offeso, saper piangere quando si è tristi e balzare di gioia quando si è felici, essere in grado di calmarsi quando si ha un eccessiva reazione.
Queste capacità naturali possiamo imparare ad apprenderle cercando innanzitutto di capire come le nostre emozioni nascono e si formano in noi, attraverso tre tappe che mi piace chiamare utilizzando una similitudine: “Lo Scivolo delle Emozioni”!
Ogni emozione si svolge in 3 tappe ossia carica, tensione ed espressione. Immaginate  adesso di percorrere i gradini della scaletta dello scivolo, questa è la fase in cui l’emozione sale. Adesso vi ritrovate sulla passerella, è il momento in cui ogni muscolo del corpo è teso, hai tutta l’energia per agire. Ed infine si scivola giù, ora il corpo scarica tutta la tensione che si era accumulata. Ogni tanto capita che non si riesce a scendere dallo scivolo, soprattutto quando sappiamo che non ci sarà nessuno pronto ad accoglierci ed abbracciarci quando scendiamo giù, per questo quando siamo carichi di tensione capita di provare disagio, aver voglia di nascondersi o chiudersi in camera.
Questo ci insegna che accogliere e rispondere in modo pacato alle emozioni del bambino lo rende con il tempo capace di padroneggiarle. La presenza, le parole e l’atteggiamento del genitore fanno si che nel suo corpo e nel suo cervello si attivino i “circuiti neurologici” che gli saranno utili per tutta la vita per calmare la propria reattività emotiva.

Dott.ssa Pedagogista
Marta Tropeano
martatropeano@hotmail.it

Info sull'Autore

-

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video Zerosette